giovedì 15 gennaio 2015

Sanremo 1984 - Eros Ramazzotti - Terra promessa











Sanremo 1984 

midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951 



  Terra promessa - midi karaoke 

Il testo

Siamo ragazzi di oggi 
pensiamo sempre all'America 
guardiamo lontano 
troppo lontano 
viaggiare è la nostra passione 
incontrare nuova gente 
provare nuove emozioni 
e stare amici di tutti 
siamo ragazzi di oggi 
anime nella città 
dentro i cinema vuoti 
seduti in qualche bar 
e camminiamo da soli 
nella notte più scura 
anche se il domani 
ci fa un po' paura 
finché qualcosa cambierà 
finché nessuno ci darà 
una terra promessa 
un mondo diverso 
dove crescere i nostri pensieri 
noi non ci fermeremo 
non ci stancheremo di cercare 
il nostro camino 
siamo ragazzi di oggi 
zingari di professione 
con i giorni davanti 
e in mente un'illusione 
noi siamo fatti così 
guardiamo sempre al futuro 
e così immaginiamo 
un mondo meno duro 
finché qualcosa cambierà 
finché nessuno ci darà 
una terra promessa 
un mondo diverso 
dove crescere i nostri pensieri 
noi non ci fermeremo 
non ci stancheremo di cercare 
il nostro cammino 
noi non ci fermeremo 
non ci stancheremo 
ed insieme noi troveremo 
una terra promessa 
un mondo diverso... 

accordi

MIm
Siamo ragazzi di oggi
SOL
pensiamo sempre all'America
RE
guardiamo lontano
     MIm
troppo lontano

MIm
viaggiare è la nostra passione
   SOL
incontrare nuova gente
RE
provare nuove emozioni
  MIm
e stare amici di tutti

SOL RE MI SOL RE MIm SIm

MIm7
Siamo ragazzi di oggi
SOL
anime della città
RE
dentro i cinema vuoti
  MIm
seduti in qualche bar

MIm
e camminiamo da soli
SOL
nella notte più scura
RE
anche se il domani
MIb
ci fa un po' paura
SOL       RE       MIm
finché qualcosa cambierà
SOL      RE      SIm
finché nessuno ci darà...



SIm   DO      SOL
  Una terra promessa
   SOL    RE
un mondo diverso
     DO                    MIm
dove crescere i nostri pensieri
RE       DO      SOL
 noi non ci fermeremo
              RE        DO
non ci stancheremo di cercare
               SI  RE
il nostro cammino  

MIm7
 Siamo i ragazzi di oggi
SOL
zingari di professione
RE
con il giorno davanti
    MIm
e in mente un'illusione.
MIm
Noi siamo fatti così
SOL
guardiamo sempre al futuro
RE
e cosi immaginiamo
  MIm
un mondo meno duro
SOL       RE        MI
finché qualcosa cambierà
SOL       RE       SIm
finché nessuno ci darà...

SIm   DO      SOL
  Una terra promessa
           RE
un mondo diverso
     DO                    MIm
dove crescere i nostri pensieri
RE     DO      SOL
noi non ci fermeremo
              RE       DO
non ci stancheremo di cercare
              SI   RE
il nostro cammino.

Sanremo 1987 - Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono











IL testo

Ci fanno compagnia certe lettera d'amore 
parole che restano con noi, 
e non andiamo via 
ma nascondiamo del dolore 
che scivola, lo sentiremo poi, 
abbiamo troppa fantasia, e se diciamo una bugia 
è una mancata verità che prima o poi succederà 
cambia il vento ma noi no 
e se ci trasformiamo un po' 
è per la voglia di piacere a chi c'è già o potrà arrivare a stare con noi, 
siamo così 
è difficile spiegare 
certe giornate amare, lascia stare, tanto ci potrai trovare qui, 
con le nostre notti bianche, 
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora un altro "si". 
In fretta vanno via della giornate senza fine, 
silenzi che familiarità, 
e lasciano una scia le frasi da bambine 
che tornano, ma chi le ascolterà... 
E dalle macchine per noi 
i complimenti dei playboy 
ma non li sentiamo più 
se c'è chi non ce li fa più 
cambia il vento ma noi no 
e se ci confondiamo un po' 
è per la voglia di capire chi non riesce più a parlare 
ancora con noi. 
Siamo così, dolcemente complicate, 
sempre più emozionate, delicate , 
ma potrai trovarci ancora quì 
nelle sere tempestose 
portaci delle rose 
nuove cose 
e ti diremo ancora un altro "si", 
è difficile spiegare 
certe giornate amare, lascia stare, tanto ci potrai trovare qui, 
con le nostre notti bianche, 
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora un altro "si"

accordi

FA                    DO
Ci fanno compagnia certe lettere d'amore
REm         FA          SOL
parole che restano con noi
   FA                        DO
e non andiamo via, ma nascondiamo del dolore
      REm       FA         SOL
che scivola, lo sentiremo poi
FA        SOL        DO         LAm         SIb
Abbiamo troppa fantasia e se diciamo una bugia
           MI7     LAm             LA7        REm
e' una mancata verita' che prima o poi succedera'
           SOL         DO            FA            SIb
cambia il vento ma noi no, e se ci trasformiamo un po'
           MI7          LAm                               FA
e' per la voglia di piacere a chi c'e' gia' o potra' arrivare
             SOL
a stare con noi

        DO MIm      LAm        DO             FA
Siamo cosi', e' difficile spiegare certe giornate amare,
 REm           FA          SOL         DO  MIm
lascia stare, tanto ci potrai trovare qui
         LAm          DO               FA
con le nostre notti bianche, ma non saremo stanche
  REm          FA           SOL          FA DO REm DO
neanche quando ti diremo ancora un altro si.
    FA                        DO
In fretta vanno via delle giornate senza fine
REm           FA      SOL
silenzi, che familiarita'.
   FA                   DO
E lasciano una scia le frasi da bambina
      REm       FA         SOL
che tornano, ma chi le ascoltera?
FA        SOL        DO         LAm            SIb
E dalle macchine per noi i complimenti dei play-boy
        MI7        LAm               LA7        REm
ma non li sentiamo piu' se c'e' chi non ce li fa piu'
           SOL         DO            FA            SIb
cambia il vento ma noi no, e se ci confondiamo un po'
           MI7         LAm                           FA
e' per la voglia di capire chi non riesce piu' a parlare
           SOL
ancora con noi

        DO MIm      LAm        DO                 FA
Siamo cosi', dolcemente complicate, sempre piu' emozionate
 REm     FA          SOL           DO  MIm
delicate,ma potrai trovarci ancora qui
       LAm        DO             FA         REm
nelle sere tempestose, portaci delle rose, nuove cose
FA             SOL          FA  SOL
e ti diremo ancora un altro si.
        DO MIm      LAm           DO               FA
Siamo cosi', anche quando non parliamo, quando ci nascondiamo
    REm        FA           SOL          DO  MIm
o camminiamo, ma potrai trovarci ancora qui
       LAm         DO              FA        REm
con i nostri sentimenti e i condizionamenti, non ci senti
   FA          SOL          FA DO
stiamo per gridare un altro sì.

Sanremo 2008 - Daniele Battaglia - Voce nel vento











Il testo

Resto solo dentro me 
chiudo a chiave l'anima 
ed il tempo mi sbiadirà 
tralasciandomi così. 
C'è un silenzio fragile 
sintomo di esistere 
ma il mio grido libererò 
e come tempesta, una scossa ti riaccenderò. 
Voce nel vento tu sarai 
nota di un canto e tu ritornerai 
a svegliare i dolori miei. 
Resto solo dentro me 
prendo a pugni l'anima 
la memoria mi tradirà 
arrendendosi anche a me. 
Questa rabbia è debole 
contro le tue maschere 
così dura è la verità 
che come una resa, una presa, mi raggiungerà. 
Voce nel vento tu sarai 
nota di un canto e tu ritornerai 
a svegliare i dolori miei 
voce nel vento resterai 
nero rimpianto e mi travolgerai 
il mio tempo lo fermi tu. 
E ti vedo come sei, sai di alibi che mi griderò 
dai miei polsi ti slegherò, per difendermi… 
voce nel vento tu sarai… 
Voce nel vento resterai 
nero rimpianto e mi travolgerai 
il mio tempo lo fermi tu. 
Resti sola dentro me 
prendi a morsi l'anima 
e il respiro ti cercherà 
e in quel silenzio, l'assenza di te parlerà 
tu non ti allontani mai. 

accordi

Sanremo 2008 - Sonohra - L'Amore











Il testo

Guardo il cielo e non vedo altro colore 
solo grigio piombo che mi spegne il sole, 
l'unica certezza è gli occhi che io ho di te. 

Due fotografie è tutto ciò che rimane, 
sul mio letto il vento le fa volare, 
la distanza che ci divide fa male anche a me. 

Se non vai via, l'amore è qui. 

Sei un viaggio che non ha ne' meta ne' destinazione, 
sei la terra di mezzo dove ho lasciato il mio cuore. così 
Sono solo anch'io, come vivi tu, cerco come te... 
L'amore. 

Quel che so di te è soltanto il tuo nome, 
la tua voce suona in questa canzone. 
Musica e parole emozioni che scrivo di noi. 

Se non vai via, il mondo è qui. 

Sei un viaggio che non ha ne' meta ne' destinazione, 
sei la terra di mezzo dove ho lasciato il mio cuore. così 
Sono solo anch'io, come vivi tu, cerco come te... 
L'amore. [l'amore] 

Cambia il cielo i tuoi occhi no, 
come vetro è l'amore che sei. 

Sei un viaggio che non ha ne' meta ne' destinazione, 
sei la terra di mezzo dove ho lasciato il mio cuore. così 
Sono solo anch'io, come vivi tu, cerco come te... 
L'amore.

accordi

 DO#m                         LA 
 Guardo il cielo e non vedo altro colore
     DO#m                         LA
 Solo grigio piombo che mi spegne il sole
     DO#m         LA             SI              MI
 L'unica certezza è gli occhi che io ho di te
     DO#m                         LA
 Due fotografie è tutto ciò che rimane,
     DO#m                         LA
 Sul mio letto il vento le fa volare,
     DO#m         LA              SI              MI
 La distanza che ci divide fa male anche a me.
 SOL#m      LA           SOL#m    SI
 Se non vai via, l'amore è qui!

 RIT
      DO#m                  SI                     LA
 Sei un viaggio che non ha né meta né destinazione
      DO#m                  SI                            LA     MI
 Sei la terra di mezzo dove ho lasciato il mio cuore, cosi'
 LA                 SI   LA    DO#m    LA             SI
 Sono solo anch'io, come vivi tu, cerco come tè
      DO#m
 L'amore...

      DO#m                             LA
 Quel che so di te è soltanto il tuo nome,
      DO#m                             LA
 La tua voce suona in questa canzone.
      DO#m         LA             SI           MI
 Musica e parole emozioni che scrivo di noi!
 SOL#m    LA SOL#m        SI
 Se non vai via, il mondo è qui!

 RIT
 Sei un viaggio......
   LA          MI      LA             MI
 L'amoreeeee,...l'amoreeeee
    LA                 MI
 Cambia il cielo, i tuoi occhi no
    LA            SI             DO#m
 Come vetro è l'amore che sei!


Sanremo 1995 - GIANLUCA GRIGNANI - Destinazione Paradiso











Il testo

In questo girotondo d'anime 
chi si volta è perso e resta qua 
io so per certo amico 
mi son voltato anch'io 
e per raggiungerti ho dovuto correre 
ma più mi guardo in giro e vedo che, 
c'è un mondo che va avanti anche se 
se tu non ci sei più 
se tu non ci sei più 

e dimmi perché 
in questo girotondo d' anime 
non c'è un posto 
per scrollarsi via di dosso 
quello che ci è stato detto 
e quello che ormai si sa 
e allora sai che c'è 

c'è che c'è, c'è che prendo un treno 
che va a paradiso città 
e vi saluto a tutti e salto su 
prendo il treno e non ci penso più 

un viaggio ha senso solo senza ritorno 
se non in volo 
senza fermate nè confini 
solo orizzonti neanche troppo lontani 
io mi prenderò il mio posto 
e tu seduta lì al mio fianco 
mi dirai destinazione paradiso 
paradiso città. 

accordi

(Sol)                        (Do)
Un viaggio ha senso solo  senza ritorno se non in volo
         (Sol)                     (Do)
senza fermate nè confini  solo orizzonti neanche troppo lontani.
   Sol                    Do
In questo girotondo d'anime
Sol                             Do
   chi si volta è perso e resta qua
   Sol                                   Do
lo so per certo amico mi son voltato anch'io
Sol                             Do
   e per raggiungerti ho dovuto correre.
   Lam                             Do
Ma più mi guardo in giro e vedo che
       Lam                        Do
c'è un mondo che va avanti anche se
                 Sol                  Do
se tu non ci sei più se tu non ci sei più.
  Sol        Re9
E dimmi perché
   Sol                           Do
in questo girotondo d' anime non c'è
   Lam                         Do
un posto per scrollarsi via di dosso
Lam
quello che ci è stato detto e
Do
quello che oramai si sa, e allora sai che c'è
Sol      Do9
c'è che c'è,
Sol                                          Do
c'è che prendo un treno che va a paradiso città
  Lam                       Do
e vi saluto a tutti e salto su
Lam                            Do
prendo il treno e non ci penso più.



   Sol                           Do
Un viaggio ha senso solo senza ritorno se non in volo
         Sol                      Do
senza fermate nè confini solo orizzonti neanche troppo lontani
      Mim
io mi prenderò il mio posto
       Do
e tu seduta lì al mio fianco
      Sol                   Do
mi dirai , destinazione paradiso
Sol                              Do
Un viaggio ha senso solo senza ritorno se non in volo
          Sol                     Do
senza fermate nè confini solo orizzonti neanche troppo lontani
      Mim
io mi prenderò il mio posto
        Do
e tu seduta lì al mio fianco
      Sol                   Do
mi dirai , destinazione paradiso
Sol      Do9
C'è che c'è,
Sol
c'è che prendo un treno che va
             Do
a paradiso città
      Mim
io mi prenderò il mio posto
       Do
e tu seduta lì al mio fianco
      Sol                   Do
mi dirai,  destinazione paradiso
            Sol
paradiso città.

Sanremo 2003 - Alex Britti - 7000 Caffè







Sanremo 2003  

Alex Britti - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2003 - Alex Britti - 7000 Caffè



IL testo

 7000 caffè, li ho già presi perché
 sono stanco di stare al volante e vorrei
 entro sera da te
 che aspetti me nel castello lassù
 con la treccia già sciolta affacciata
 al balcone vestita di blu.
 7000 caffè, è l’effetto che ho
 quando arrivo al portone e ti vedo gridare
 con gli occhi il mio nome perciò
 vieni verso di me e io pazzo di te
 in un attimo ci diamo il bacio più dolce,
 più dolce che c’è.
 Ho bisogno di te perché sei bella e poi
 Ho bisogno di tutte quelle cose che non hai
 Ho bisogno di te come l’acqua il caffè
 Come un mondo che gira e che,
 amore se non vuoi
 non finirà mai.
 Ad esempio lo sai l’altra sera ero a casa
 Cercavo da bere ma il frigo era vuoto
 Perché non ho fatto la spesa
 Tu non ci crederai indovina che c’è
 Ho trovato una tazza con l’ultimo dei 7000 caffè.
 Ora sto qui da solo e non dormo e non volo
 Mentre tu sei lontana ripenso a una scena di te senza velo
 Non so bene cos’è forse i troppi caffè
 Ma stanotte non riesco a dormire e l’amore lo faccio da me.
 Ho bisogno di te perché sei bella e poi
 Ho bisogno di tutte quelle cose che mi fai
 Ho bisogno di te come l’acqua il caffè
 Come un mondo che gira e che,
 amore se non vuoi
 non finirà mai.

accordi

intro -  mim7   sol   la     mim7   si7

mim7      la/mi                  mim7  la/mi
7000 caffè,     li ho già presi perché
                 mim7                 la/mi              mim7     mi7
sono stanco di stare al volante e vorrei arrivare entro sera da te
             lam7               fa#m7 si7
che aspetti me nel castello lassù
                    mim7           la/mi                      mim7 si7
con la treccia già sciolta affacciata al balcone vestita di blu

       mim7 la/mi              mim7 la/mi
7000 caffè,   è l'effetto che ho
                  mim7                 la/mi                     mim7      mi7
quando arrivo al portone e ti vedo gridare con gli occhi il mio nome perciò

               lam7             fa#m7 si7
vieni verso di me e io pazzo di te
              mim7            la/mi                        mim7  re7
in un attimo ci diamo il bacio più dolce, più dolce che c'è

              sol                    sim7
Ho bisogno di te perchè sei bella e poi
               do           do/si        lam7 re7
ho bisogno di tutte quelle cose che non hai
              sol                    sim7
ho bisogno di te come l'acqua il caffè
                   do          sim           sib7 la7
come un mondo che gira e che, amore se non vuoi
            mim7           sol la    mim7 si7   do#7         (cambia in fa#)
non finirà mai          non finirà mai

               fa#m7 si/fa#                 fa#m7 si/fa#
Ad esempio lo sai       l'altra sera ero a casa
            fa#m7                si/fa#              fa#m7        fa#7
cercavo da bere ma il frigo era vuoto perchè non ho fatto la spesa
                sim7              sol#m7 do#7
tu non ci crederai indovina che c'è
                fa#m7             si/fa#       fa#m7  si7    (torna in mi)
ho trovato una tazza con l'ultimo dei 7000 caffè

               mim7 la/mi                   mim7 la/mi
Ora sto qui da solo      e non dormo e non volo
                  mim7                la/mi            mim7  mi7
mentre tu sei lontana ripenso a una scena di te senza velo
               lam7                  fa#m7 si7
non so bene cos'è forse i troppi caffè
                  mim7                 la/mi             mim7  re7
ma stanotte non riesco a dormire e l'amore lo faccio da me

              sol                    sim7
Ho bisogno di te perchè sei bella e poi
               do           do/si       lam7 re7
ho bisogno di tutte quelle cose che mi fai
               sol                   sim7
ho bisogno di te come l'acqua il caffè
                   do           sim          lam7     re7    sol sim7 do do/si
come un mondo che gira e che, amore se non vuoi  non finirà mai
  lam7         re7     sol sim7
amore mio non finirà mai
                     do        sim           sib7      la7   mim7
in questo mondo che gira e che amore se non vuoi non finira mai

mim7 sol la mim7

Sanremo 2010 - Marco Mengoni - Credimi ancora





Sanremo 2010 - I cantanti in gara

Midi Karaoke





Il testo

Sono un re matto
cambio spesso regole
non perdo mai
nero e poi bianco
muovo luce e tenebre per vincere
freddo nel fuoco
io non ho paura
giura non averne mai
ora
credimi ancora
prendi un respiro
lasciati andare
datti la spinta per saltare
ora
hai le mie mani
stringimi forte
non guardare indietro
non ti lascerò
(forse si forse no…)
mi trasformerò
sarò lupo e rondine per gli occhi tuoi
ti confonderò
sarò forte e debole e mi amerai
restami accanto qui nel mio labirinto
ora
Credimi ancora
cambia il destino
non ti voltare
se mi vuoi
vieni e non pensare
ora
hai le mie mani
tienile ancora
adesso puoi fidarti
io non ti prenderò
(forse si forse no…)
ora
hai le mie mani
tienile ancora
adesso puoi fidarti
non ti perderò
(forse si forse no…)
prendi un respiro
lasciati andare
datti la spinta per saltare
ora
hai le mie mani
stringimi forte
non guardare indietro
non ti lascerò

Accordi per chitarra

Re-
(Intro)
Re-
Sono un re matto
Do# Do
Cambio spesso regole
Si Sib
Non perdo mai
Re-
Nero e poi bianco
Do# Do Si Sib
Muovo luce e tenebre per vincere
Sol- Fa
Freddo nel fuoco
Mi
Io non ho paura...
La
Giura non averne mai
Re-
Ora
Credimi ancora
Sol-
Prendi un respiro
Lasciati andare
Fa La
Datti la spinta per saltare
Re-
Ora
Hai le mie mani
Sol-
Stringimi forte
Sib
Non guardare indietro
Re-
Non ti lascerò
Re-
Mi trasformerò
Do# Do Si Sib
Saro' lupo e rondine per gli occhi tuoi
Re-
Ti confonderò
Do# Do Si Sib
Sarò forte e debole e mi amerai
Sol- Fa Mi La
Restami accanto qui nel mio labirinto
Re-
Ora
Credimi ancora
Sol-
Cambia il destino
Non ti voltare
Se mi vuoi
Fa La
Vieni e non pensare
Re-
Ora
Hai le mie mani
Sol-
Tienile ancora
Sib
Adesso puoi fidarti
Re-
Io non ti perderò
Sol- Fa La
(Stacco)
Re-
Ora
Hai le mie mani
Sol-
Tienile ancora
Sib
Adesso puoi fidarti
Re-
Non ti perderò
(forse sì forse no...)
Sol-
Prendi un respiro
Lasciati andare
Fa La
Datti la spinta per saltare
Re-
Ora
Hai le mie mani
Sol-
Stringimi forte
Sib
Non guardare indietro
Re-
Non ti lascerò