martedì 13 gennaio 2015

Sanremo 83 - Matia Bazar - Vacanze Romane







Sanremo 1983  

I vincitori del Festival dal 1951 al 2010





  Vacanze romane - midi karaoke 

IL testo

Roma, dove sei? Eri con me 
Oggi prigione tu, prigioniera io 
Roma, antica città 
Ora vecchia realtà 
Non ti accorgi di me e non sai che pena mi fai 
Ma piove il cielo sulla città 
Tu con il cuore nel fango 
L'oro e l'argento, le sale da te 
Paese che non ha più campanelli 
Poi, dolce vita che te ne vai 
Sul Lungotevere in festa 
Concerto di viole e mondanità 
Profumo tuo di vacanze romane 

Roma bella, tu, le muse tue 
Asfalto lucido, "Arrivederci Roma" 
Monetina e voilà 
C'è chi torna e chi va 
La tua parte la fai, ma non sai che pena mi dai 

Ma Greta Garbo di vanità 
Tu con il cuore nel fango 
L'oro e l'argento, le sale da te 
Paese che non ha più campanelli 
Poi, dolce vita che te ne vai 
Sulle terrazze del Corso 
"Vedova allegra", máìtresse dei caffè 
Profumo tuo di vacanze romane

accordi

Roma, dove sei? Eri con me,
Lam                     Fa7
oggi prigione tu, prigioniera io.
Mi7    Lam                  Fa Mi
Roma, antica città,       ora vecchia realtà,
Lam               Fa Mi7 Lam              Re
non ti accorgi di me e non sai che pena mi fai.
Rem                Mi     Rem            Sim7 Mi7 La
Ma piove il cielo sulla città,
La
tu con il cuore nel fango,
   La#
l'oro e l'argento, le sale da tè,
Sim
paese che non ha più campanelli;
poi, dolce vita che te ne vai
La
sul Lungotevere in festa,
   La#
concerto di viole e mondanità,
Sim
profumo tuo di vacanze romane.
   Fa Mi
Roma bella, tu, le muse tue,
Lam                    Fa7
asfalto lucido, 'Arrivederci Roma',
Mi7   Lam                 Fa Mi
monetina e voilà,
Lam              Fa Mi7
c'è chi torna e chi va
Lam                   Re
la tua parte la fai, ma non sai che pena mi dai.
Rem             su        Rem              Sim7 Mi7
Ma Greta Garbo di vanità,
La
tu con il cuore nel fango,
   La#
l'oro e l'argento, le sale da tè,
Sim
paese che non ha più campanelli;
   Fa Mi
poi, dolce vita che te ne vai
La
sulle terrazze del Corso
   La#
"Vedova allegra", máìtresse dei caffè
Sim                                               Fa Mim
profumo tuo di vacanze romane.


Sanremo 1986 - Stadio - Canzoni alla radio







Sanremo 1986 

I vincitori del Festival dal 1951





IL testo

Coi dadi si stan giocando le stelle 
con gli spot sono bravi a venderci i sorrisi 
e noi davvero chissa' chi lo sa con quale voce parlare 
e' cosi' cosi' per caso nasce una canzone 
forse e' stupido ma... 
... e' la piu' bella di tutte 
si stacca piano dal cuore 
e' la piu' bella di tutte 
e' una canzone d'amore 
e' come un sorriso leggero 
guardo la mano poi guardo in su 
lo tiro in alto e non ritorna piu' 
e' un miracolo o no!? 
Se il sasso nel cielo 
e' gia' una stella cometa 
se fosse per questo che hanno inventato la radio 
e le gite all'aperto 
le corse in bici sotto ai cieli blu 
proprio come quando c'eri tu. 
Coi dadi e poi con le guerre 
coi robot che sanno gia' fare l'amore 
per noi ancora qui proprio qui 
con tante cose da fare 
e' cosi' che in silenzio parte una canzone 
sembra stupido ma... 
... e' la piu' bella di tutte 
si stacca piano dal cuore 
e' la piu' bella di tutte 
ecco la rima: amore 
e' solo un sasso leggero 
guardo la mano poi guardo in su 
lo tiro in alto e non lo vedo piu' 
e' un miracolo o no!? 
Che il sasso nel cielo 
e' gia' una stella cometa 
se fosse per questo che hanno inventato la radio 
le gite all'aperto i vestiti di seta 
le corse in bici sotto al cielo blu... 
le corse in bici sotto al cielo blu... 

accordi

G
COI DADI SI STAN GIOCANDO LE STELLE

                     G
CON GLI SPOT SONO BRAVI A VENDERCI SORRISI

           Cm
E NOI DAVVERO CHISSA'

G
CHI LO SA CON QUALE VOCE PARLARE

G                                    G
E COSI' COSI PER CASO NASCE UNA CANZONE

                                        Em
FORSE E STUPIDO MA E LA PIU BELLA DI TUTTE

                    G
SI STACCA PIANO DAL CUORE

                     Em
E LA PIU BELLA DI TUTTE

                    G
E UNA CANZONE D'AMORE

                     Em
E COME UN SASSO LEGGERO

            A7
GUARDO LA MANO POI GUARDO IN SU

             G
LO TIRO IN ALTO E NON RITORNA PIU'

E UN MIRACOLO O NO

                   C
SE IL SASSO NEL CIELO 

                      G
E GIA' UNA STELLA COMETA

                C
SE FOSSE PER QUESTO

                         G
CHE HANNO INVENTATO LA RADIO

                   G6
E LE GITE ALL'APERTO

              A7
LE CORSE IN BICI SOTTO I CIELI BLU

          Dm7                  G
PROPRIO COME QUANDO C'ERI TU TU

               Am
YEAH YEAH YEAH YEAH YEAH YEAH

          G               C9
YEAH YEAH  YEAH YEAH YEAH YEAH YEAH YEAH

G              Am9
COI DADI E POI CON LE GUERRE

Em7              G7                CM7
COI ROBOT CHE SANNO GIA FARE L'AMORE

        Cm6
PER NOI ANCORA QUI

G                       Am9
PROPRIO QUI CON TANTE COSE DA DIRE

Em7                 G7                 CM7
E COSI' CHE IN SILENZIO PARTE UNA CANZONE

          Cm6
SEMBRA STUPIDO MA

G                    C9
E LA PIU BELLA DI TUTTE

                       G
SI STACCA PIANO DAL CUORE

                     C9
E LA PIU BELLA DI TUTTE

                G
ECCO LA RIMA AMORE

                     G6
E COME UN SASSO LEGGERO

            A7
GUARDO LA MANO POI GUARDO IN SU

             F9
LO TIRO IN ALTO E NON RITORNA PIU'

E UN MIRACOLO O NO

                    C9
CHE IL SASSO NEL CIELO

                      G
E GIA' UNA STELLA COMETA

                       C9
FORSE E PROPRIO PER QUESTO

                         G
CHE HANNO INVENTATO LA RADIO

                   Em7
E LE GITE ALL'APERTO

                 A7
E I VESTITI DI SETA

              F9
LE CORSE IN BICI SOTTO IL CIELO BLU

              G9                   C9 G
LE CORSE IN BICI SOTTO IL CIELO BLU   

               C9                G
NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA

               Em7               A7
NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA

               F9
NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA NA

G                 C9  G C9
NA NA NA NA NA NA NA   

Sanremo 1984 - Fiordaliso - Non voglio mica la luna







Sanremo 1984 

I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Vorrei due ali d’aliante 
Per volare sempre più distante 
E una baracca sul fiume 
Per pulirmi in pace le mie piume 
Un grande letto sai 
Di quelli che non si usan più 
Un giradischi rotto 
Che funzioni però 
Quando sono giù un po’. 

Non voglio mica la luna 
Chiedo soltanto di stare 
Stare in disparte a sognare 
E non stare a pensare più a te 

Non voglio mica la luna 
Chiedo soltanto un momento 
Per riscaldarmi la pelle 
Guardare le stelle 
E avere più tempo più tempo per me. 
Con gli occhi pieni di vento 
Non ci si accorge dov’è il sentimento 
Tra i nostri rami intrecciati 
Troppi inverni sono già passati 
Io vorrei defilarmi per i fatti miei 
Io saprei riposarmi ma tu 
Non cercarmi mai più. 

Non voglio mica la luna 
Chiedo soltanto di andare 
Di andare a fare l’amore 
Ma senza aspettarlo da te 

Non voglio mica la luna 
Chiedo soltanto un momento 
Per riscaldarmi la pelle guardare le stelle 
E avere più tempo più tempo per me.

accordi

RE              LA
Vorrei due ali d’aliante
MI-           SI-
per volare sempre più distante
RE           LA
e una baracca sul fiume
MI-             SI-
per pulirmi in pace le mie piume.
SOL       RE
Un grande letto
LA#dim                SI-
sai di quelli che non si usano più
SOL          RE
un giradischi rotto
SOL
che funzioni però
LA
quando sono giù un po’.
RE           SOL
Non voglio mica la luna
LA           FA#-
chiedo soltanto di stare
SI-             MI-
stare in disparte a sognare
LA
e non stare a pensare più a te.
RE           SOL
Non voglio mica la luna
LA             FA#-
voglio soltanto un momento
SI-           DO
per riscaldarmi la pelle
LA4
guardare la gente e avere più tempo
LA
più tempo per me.
RE                 LA
Con gli occhi pieni di vento
MI-             SI- LA
non ci si accorge dov’è il sentimento
RE                  LA
tra i nostri rami intrecciati
MI-           SI-
troppi inverni sono già passati.
SOL    RE      LA#dim            SI-
Io vorrei defilarmi per i fatti miei
SOL    RE      SOL
io saprei riposarmi ma tu
LA
non cercarmi mai più.
RE           SOL
Non voglio mica la luna
LA            FA#-
chiedo soltanto di andare
SI-           MI-
di andare a fare l’amore
LA
ma senza aspettarlo da te.
RE           SOL
Non voglio mica la luna
LA             FA#-
voglio soltanto un momento
SI-           DO
per riscaldarmi la pelle
LA4
guardare le stelle e avere più tempo
LA
più tempo per me.


Sanremo 1984 - Mario Castelnuovo - Nina






Sanremo 1984 

I vincitori del Festival dal 1951





  Nina - midi karaoke 

Il testo

Notte scura, notte chiara, notte finirai,
 notte di bombardamenti, notte che non sai
 che Nina ha pianto di paura in latteria,
 perduta, nel rifugio sotto casa sua

 Dentro a un libro di Liala la serenitа,
Roma adesso и troppo avara, non ti ascolterа,
e d'incontrarlo, lui che viene da lontano,
 probabilmente и stato l'unico regalo...
 "...dove vai, che farai, quanti anni mi dai?...
 credi ancora all'amore, e se ci credi ...perchй?"
 "Non lo so dove andrт, ti dт gli anni che hai...
 ...credo ancora all'amore ...perchй avrа gli occhi tuoi..."

 Nina abita a Trastevere e lo aspetterа,
mentre lui sta a San Lorenzo e la raggiunge in tram,
 e quando l'odio della guerra aumenterа,
soltanto Nina riuscirа a portarlo via

 Ma la guerra и giщ alla porta e gli ha bussato giа,
la divisa di artigliere e una fotografia...
 e Nina non vorrebbe mai mandarlo via,
 vederlo piangere e marcire in prigionia...

 "...dove vai, dove sei, Nina, aspettami ancora,
 finirа questo inverno, questa rabbia di un'ora...
 dove vai, dove sei mio dolcissimo amore...
 ...quante stelle al soffitto ho contato per te..."

 "...dove vai, dove sei, Nina, aspettami amore...
 passerа presto un treno ...io... vedrai che saprт ritornare...
 ...dove vai, dove sei ...Nina...
 credi all'amore?"
 "...credo ancora all'amore ...perchй avrа...
 ...gli occhi tuoi..." 

accordi

D
A
NOTTE SCURA NOTTE CHIARA NOTTE FINIRAI

NOTTE DI BOMBARDAMENTI
              D
NOTTE CHE NON SAI

CHE NINA HA PIANTO

DI PAURA IN LATTERIA

PERDUTA NEL RIFUGIO SOTTO CASA SUA

DENTRO UN LIBRO DI LIALA LA SERENITA'
G
ROMA ADESSO E' TROPPO AVARA
                 D
NON TI ASCOLTERA'
        Bm                         D
DI INCONTRARLO LUI CHE VIENE DA LONTANO
           G                       A
PROBABILMENTE E' STATO L'UNICO REGALO
     D
DOVE VAI CHE FARAI
       G
QUANTI ANNI MI DAI

CREDI ANCORA ALL'AMORE
      Em
SE CI CREDI PERCHE'
    D
NON LO SO DOVE ANDRO'
       G
TI DO' GLI ANNI CHE HAI

CREDO ANCORA ALL'AMORE
        C
PERCHE' AVRA' GLI OCCHI TUOI
       D
NON LO SO CHE FARO'
         G
TI DARO' GLI ANNI MIEI

CREDO ANCORA ALL'AMORE
        Em
PERCHE' AVRA' GLI OCCHI TUOI
             D
GLI OCCHI TUOI

G
NINA ABITA A TRASTEVERE LO ASPETTERA'
G                                                  D
MENTRE LUI STA A SAN LORENZO E LA RAGGIUNGE IN TRAM

           Bm
E QUANDO L'ODIO DELLA GUERRA AUMENTERA'
                                  A
SOLTANTO NINA RIUSCIRA' A PORTARLO VIA

D
MA LA GUERRA E' GIU' ALLA PORTA E HA BUSSATO GIA'

LA DIVISA DI ARTIGLIERE E UNA FOTOGRAFIA
       Bm
E NINA NON VORREBBE MAI MANDARLO VIA
                                     A
VEDERLO PIANGERE E MARCIRE IN PRIGIONIA
     D
DOVE VAI DOVE SEI NINA
G
ASPETTAMI ANCORA

FINIRA' QUESTO INVERNO
       Em
QUESTA RABBIA DI UN'ORA
     D
DOVE VAI DOVE SEI
       G
MIO DOLCISSIMO AMORE


QUANTE STELLE AL SOFFITTO
      Em
HO CONTATO PER TE
     D
DOVE VAI DOVE SEI
        G
MIO SPERDUTO MIO AMORE

OGNI SERA AL PORTONE SE VUOI
C
TI ASPETTERO'
     D
DOVE VAI DOVE SEI NINA
G
ASPETTAMI AMORE

PASSERA' PRESTO UN TRENO
    Em
E VEDRAI CHE SAPRO' RITORNAR
     D
DOVE VAI DOVE SEI NINA
G
CREDI ALL'AMORE

CREDO ANCORA ALL'AMORE
                            D
PERCHE' AVRA' GLI OCCHI TUOI

Sanremo 1972 - Delirium - Jesahel







 Sanremo 1972  

 I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Nei suoi occhi c'è la vita, c'è l'amore 
JESAHEL 
nel suo corpo c'è la febbre del dolore 
JESAHEL 
sta seguendo una luce che cammina 
JESAHEL 
lentamente tanta gente s'avvicina. 

JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL, 

Mille volti come sabbia nel deserto 
JESAHEL 
mille voci come onde in mare aperto 
JESAHEL 
terza strada stan sfiorando i grattacieli 
JESAHEL 
quinta strada sta volando verso il sole. 

JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL, 

Liberati dal cemento e dalle luci 
JESAHEL, 
il silenzio nelle mani e nelle voci. 

JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL,
JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL, 
JESAHEL.

accordi

A E Bm F#m


A                        B
NEI SUOI OCCHI C'E' LA VITA, C'E' L'AMORE

Bm    F#m
OH OH OH

A                        B
NEL SUO CORPO C'E' LA FEBBRE DEL DOLORE

Bm    F#m
OH OH OH

A                  B
STA SEGUENDO UNA LUCE CHE CAMMINA

Bm    F#m
OH OH OH

A                   B
LENTAMENTE TANTA GENTE S'AVVICINA.

Bm    F#m
OH OH OH

A   E
JESAHEL,

NA, NA, NA

Bm  F#m
JESAHEL,

NA, NA, NA, NA

A   E
JESAHEL,

NA, NA, NA, NA

Bm  F#m
JESAHEL.

A                   B
MILLE VOLTI COME SABBIA NEL DESERTO

Bm    F#m
OH OH OH

A                 B
MILLE VOCI COME ONDE IN MARE APERTO

Bm    F#m
OH OH OH

A                        B
TERZA STRADA STAN SFIORANDO I GRATTACIELI

Bm    F#m
OH OH OH

A                      B
QUINTA STRADA STA VOLANDO VERSO IL SOLE.

   Bm   F#m
OH OH OH



A   E
JESAHEL,

NA, NA, NA, NA

Bm  F#m
JESAHEL,

NA, NA, NA, NA

A   E
JESAHEL,

NA, NA, NA, NA

Bm  F#m
JESAHEL,

A                    B
LIBERATI DAL CEMENTO E DALLE LUCI

Bm    F#m
OH OH OH

A                      B
IL SILENZIO NELLE MANI E NELLE VOCI.

   Bm   F#m
OH OH OH



A   E
JESAHEL,

NA, NA, NA, NA

Bm  F#m
JESAHEL,

NA, NA, NA, NA

A   E
JESAHEL,

     NA, NA, NA

Bm  F#m
JESAHEL.


Sanremo 1972 - Marcella Bella - Montagne verdi







 Sanremo 1972  

 I vincitori del Festival dal 1951





  Montagne Verdi - midi karaoke 

Il testo

Mi ricordo montagne verdi, e le corse di una bambina, 
con l'amico mio più sincero, un coniglio dal muso nero, 
poi un giorno mi prese il treno, l'erba, il prato e quello che era mio, 
scomparivano piano, piano e piangendo parlai con Dio. 

Quante volte ho cercato il sole, quante volte ho mangiato sale, 
la città aveva mille sguardi io sognavo montagne verdi. 
Il mio destino è di stare accanto a te, 
con te vicino più paura non avrò 
e un po' bambina tornerò. 

Mi ricordo montagne verdi quella sera negli occhi tuoi, 
quando hai detto: "Si è fatto tardi, ti accompagno se tu lo vuoi". 
nella nebbia le tue parole, la tua storia e la mia storia, 
poi nel buio senza parlare ho dormito con te sul cuore. 

Io ti amo mio grande amore, io ti amo mio primo amore, 
quante volte ho cercato il sole, quante volte ho cercato il sole 

Il mio destino è di stare accanto a te, con te vicino più paura non avrò 
e un po' più donna io sarò 
montagne verdi nei tuoi occhi rivedrò 

accordi

SOL RE MIm SIm SOL RE LA

RE
Mi ricordo montagne verdi
MIm7
e le corse di una bambina
con l'amico mio piu' sincero
RE
un coniglio dal muso nero.

SOL LA RE
Poi un giorno mi prese il treno
SOL SI   MIm
l'erba, il prato e quello che era mio
SI7 MIm7
scomparivano piano piano
LA7  RE
e piangendo parlai con Dio.

SOL LA RE
Quante volte ho cercato il sole
SOLSI MIm
quante volte ho mangiato sale
SI7 MIm7
la citta' aveva mille sguardi
LA7   RE
io sognavo montagne verdi.



SOL       RE  MIm                  SIm
Il mio destino e' di stare accanto a te
SOL       RE        MIm      SIm
con te vicino piu' paura non avro'
SOL       RE          LA
e un po' bambina tornero'.

RE
Mi ricordo montagne verdi
MIm7
quella sera negli occhi tuoi
quando hai detto, "si e' fatto tardi,
RE
t'accompagno se tu lo vuoi".

SOL LA RE
Nella nebbia le tue parole
SOL SI MIm
la tua storia e' la mia storia
SI7   MIm7
poi nel buio senza parlare
LA7   RE
ho dormito con te sul cuore.

SOL LA RE
Io ti amo mio grande amore
SOL SI MIm
Io ti amo mio primo amore
SI7 MIm7
quante volte ho cercato il sole
LA7   RE
quante volte ho cercato il sole.

SOL LA RE
La la la la la la la la la
SOL SI MIm
la la la la la la la la la
SI7 MIm7
la la la la la la la la la
LA7  RE
la la la la la la la la la

SOL       RE  MIm                  SIm
Il mio destino e' di stare accanto a te
SOL       RE        MIm      SIm
con te vicino piu' paura non avro'
SOL           RE        LA
e un po' piu' donna io saro'.

SOL       RE
Montagne verdi
MIm  LA7  RE
nei tuoi occhi rivedro'

Sanremo 1972 - Donatello - Ti Voglio







 Sanremo 1972  

 I vincitori del Festival dal 1951







Il testo

Apro gli occhi e non dormo 
ti voglio 
morirò se non torni tu 
ti voglio. 

Nel mio cuore c'è il cuore tuo 
nei miei occhi c'è il viso tuo 
se non torni la vita mia l'ho buttata via. 

Ti telefono e non ci sei 
ti voglio 
bianche gocce negli occhi miei 
ti voglio. 

La domenica sempre solo 
quest'amore ha finito il volo 
tu che eri la vita mia sei andata via. 

Il giorno poi, che tortura 
sempre cercarti 
sempre pensarti 
e non ci sei. 

La notte poi, che paura 
solo nel letto 
male nel petto 
e penso a te. 

Apro gli occhi e non dormo più 
ti voglio 
morirò se non torni tu 
ti voglio. 

La domenica sempre solo 
quest'amore ha finito il volo 
tu che eri la vita mia sei andata via. 

Il giorno poi, che tortura 
sempre cercarti 
sempre pensarti 
e non ci sei. 

La notte poi, che paura 
solo nel letto 
male nel petto 
e penso a te. 

Apro gli occhi e non dormo più 
ti voglio 
morirò se non torni tu 
ti voglio. 

Nel mio cuore c'è il cuore tuo 
nei miei occhi c'è il viso tuo 
se non torni la vita mia l'ho buttata via... 
se non torni la vita mia l'ho buttata via... 
se non torni la vita mia l'ho buttata via.

accordi

A D G D A D G GM7 D A

     D
Apro gli occhi e non dormo più 

   A
ti voglio 

Morirò se non torni tu

   D
ti voglio. 



        G                    D
Nel mio cuore c'è il cuore tuo 

         Bm                  D
nei miei occhi c'è il viso tuo 

                       A
Se non torni la vita mia 

               D
l'ho buttata via. 



A      D
Ti telefono e non ci sei 

   A
ti voglio 

Bianche gocce negli occhi miei 

   D
ti voglio. 



     G               D
La domenica sempre solo 

       Em7                 D
quest'amore ha finito il volo 

Tu che eri la vita mia 

A            D
sei andata via. 



          Em9           Em
Il giorno poi, che tortura 

D
sempre cercarti 

G
Sempre pensarti 

      Bm
e non ci sei. 



Bm9      Em9         Em
La notte poi, che paura 

D
solo nel letto 

G
Male nel petto 

        A     D G GM7 D A
e penso a te.           



     D
Apro gli occhi e non dormo più

   A
ti voglio 

Morirò se non torni tu

   D
ti voglio. 



     G               D
La domenica sempre solo

       Bm                  D
quest'amore ha finito il volo 

Tu che eri la vita mia 

A            D
sei andata via. 



          Em9           Em
Il giorno poi, che tortura

D
sempre cercarti 

G
Sempre pensarti 

         Bm
e non ci sei. 



Bm9      Em9             Em
La notte poi, che avventura

D
solo nel letto 

  G                          A D G GM7 D A
Male nel petto e penso a te.             


     D
Apro gli occhi e non dormo più

   A
ti voglio 

Morirò se non torni tu

   D
ti voglio. 



        G                    D
Nel mio cuore c'è il cuore tuo

         Em7                 D
nei miei occhi c'è il viso tuo 

       D9              A
Se non torni la vita mia 

               D
l'ho buttata via. 

                       A
Se non torni la vita mia 

               D
l'ho buttata via. 

                       A
Se non torni la vita mia 

               GM7   D
l'ho buttata via.