sabato 18 febbraio 2012

Sanremo 2012 - Alessandro Casillo - E' vero

Sanremo giovani: vince Alessandro Casillo

Sanremo 2012 - I cantanti in gara





SanremoSocial - i 60 finalisti



Il testo

Perché
ho scritto una risposta
per me, per te
vorrei
ma ho scelto di aspettare
vorrei qualcosa, vorrei
un giorno per star con te, per come sei
qualcosa di vero che proteggerei
che poi
non parlo mai abbastanza,
però ripeto, però
qualcosa di vero c’è ma non si sente
qualcosa che sembri tu nella mia mente

dentro il cuore che batte più forte
quando stai con me
quando il mondo mi sembra più bello
inizia ad essere
perché è vero, è vero che ci sei
se ci sei
perché è vero, è vero che ci sei

vorrei
e accorcio le distanze
potrei
non dirle mai che cerco qualcosa in più
da non pretendere
e sento qualcosa che non so nascondere

dentro il cuore che batte più forte
quando sto con te
quando il mondo mi sembra più bello
inizia ad essere
perché è vero, è vero che ci sei
perché è vero, è vero che ci sei

perché per te
ho scelto qualcosa in più da vivere
perché per noi
c’è sempre qualcosa che diventerei

dentro il cuore che batte più forte
quando sto con te
quando il mondo mi sembra più bello
inizia ad essere
perché è vero, è vero che ci sei
se ci sei
perché è vero, è vero che ci sei


accordi


Sol
Perché

ho scritto una risposta
Do
per me, per te
Sol
vorrei
ma ho scelto di aspettare
Do
vorrei qualcosa, vorrei
Re Mi-
un giorno per star con te, per come sei
Re Do
qualcosa di vero che proteggerei
Sol
che poi
non parlo mai abbastanza,
Do
però ripeto, però
Re Mi-
qualcosa di vero c’è ma non si sente
Re Do
qualcosa che sembri tu nella mia mente
Do Sol
dentro il cuore che batte più forte
Re
quando stai con me
Do Sol
quando il mondo mi sembra più bello
Re
inizia ad essere
Mi- Do Re
perché è vero, è vero che ci sei
Sol
se ci sei
Mi- Do Re
perché è vero, è vero che ci sei
Sol
vorrei
e accorcio le distanze
Sol
potrei
Do Sol
non dirle mai che cerco qualcosa in più
Re
da non pretendere
Do Sol Re
e sento qualcosa che non so nascondere
Mi- Do
dentro il cuore che batte più forte
Re
quando sto con te
Mi- Do
quando il mondo mi sembra più bello
Re
inizia ad essere
Mi- Do Re
perché è vero, è vero che ci sei
Mi- Do Re
perché è vero, è vero che ci sei
la- Sol Si
perché per te
Mi- Sol Re
ho scelto qualcosa in più da vivere
la- Sol Si
perché per noi
Mi- Re Do
c’è sempre qualcosa che diventerei

La- Sol Re
Do Sol
dentro il cuore che batte più forte
Re
quando sto con te
Do Sol
quando il mondo mi sembra più bello
Re
inizia ad essere
Mi- Do Re
perché è vero, è vero che ci sei
se ci sei
Mi- Do Re
perché è vero, è vero che ci sei

Do sol Re ...

Sanremo 2012 - Samuele BERSANI e Goran BREGOVIć - ROMAGNA MIA * MY SWEET ROMAGNA

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

venerdì 17 febbraio 2012

Sanremo 2012 - NINA ZILLI - SKYE dei MORCHEEBA - GRANDE GRANDE GRANDE * NEVER NEVER NEVER

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - Gary GO & Emma MARRONE - IL PARADISO * IF PARADISE IS HALF AS NICE

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - NOEMI - SARAH JANE MORRIS - AMARSI UN PO' * TO FEEL IN LOVE










Sanremo 2012 - NOEMI - SARAH JANE MORRIS - AMARSI UN PO' * TO FEEL IN LOVE
Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - Arisa e Josè Feliciano - CHE SARÀ * QUE SERÀ

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - SHAGGY e Chiara CIVELLO - IO CHE NON VIVO * YOU DON'T HAVE TO SAY YOU LOVE ME

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - Marlene Kuntz & Patty Smith - Impressioni di settembre







 Sanremo 2012 - cantanti e ospiti  



mercoledì 15 febbraio 2012

Sanremo 2012 - Ivana

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - Belen

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - Belen

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - Belen

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - Belen

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - Belen

Sanremo 2012 - Belen

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

Sanremo 2012 - Belen

Sanremo 2012 - cantanti e ospiti

lunedì 13 febbraio 2012

Sanremo 1972 - Gianni Morandi - Vado a lavorare





Sanremo 1972

I vincitori del Festival dal 1951

Gianni Morandi - midi karaoke






Il testo

Ricordo che ero ancora un ragazzino,

ma come un uomo lavoravo già

La mia canzone era questa qua :



certo la terra costa fatica,

sempre di più, sempre di più

Certo la terra è come una donna,

ogni stagione cambia la gonna



Gialla d’estate,

grano maturo,

rossa d’autunno,

vino sicuro,

è verde oliva

se viene l’inverno,

a primavera si veste da sé



Vado a lavorare,

ma stasera che si fa ?

Una donna chi ce l’ha ?

La la la la la la la la la la



Vado a lavorare,

ma il mio cuore dove va ?

Cerca un fiore che non ha

e se è una rosa lasciatela cogliere a me



Venne l’estate e colsi la rosa.

Viva lo sposo ! viva la sposa !

Più si fa notte e più m’innamoro,

ma quando è giorno doppio lavoro



Lavora col sole,

lavora col vento,

si parte all’alba,

si torna al tramonto

ma con la luna e il cielo sereno

mi stendo sul fieno, amore con te



Vado a lavorare,

ma se fossi nato re

farei festa insieme a te

la la la la la la la la la la

Vado a lavorare,

sono stanco, ma che fa

lei di notte non lo sa

la la la la la la la la la



Vado a lavorare,

ma se fossi nato re

farei festa insieme a te

la la la la la la la la la la



Vado a lavorare,

fuori è freddo, ma che fa

c’è chi mi riscalderà

accordi

Dm C Dm Dm9
RICORDO CHE ERO ANCORA RAGAZZINO

A# F
MA COME UN UOMO LAVORAVO GIA'

E7 A
LA MIA CANZONE ERA QUESTA QUA

Dm
CERTO CHE LA TERRA COSTA FATICA

A7 Dm
SEMPRE DI PIU' SEMPRE DI PIU'

CERTO LA TERRA E' COME UNA DONNA

A7 A
OGNI STAGIONE CAMBIA LA GONNA.

F
GIALLA D'ESTATE GRANO MATURO.

C F
ROSSO D'AUTUNNO VINO SICURO.

A#
E' VERDE OLIVA SE VIENE L'INVERNO

A#6 F
A PRIMAVERA SI VESTE DA SE'.

F6 F C7
VADO A LAVORARE MA STASERA CHE SI FA?

F Dm
UNA DONNA CHI CE L'HA?

Gm F
LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA

F6 F C7
VADO A LAVORARE MA IL MIO CUORE DOVE VA?

F Dm
CERCA UN FIORE CHE NON HA

G C#m
E SE E' UNA ROSA LASCIATELA COGLIERE A ME.

A Dm A7
VENNE L'ESTATE E COLSI LA ROSA

Dm
VIVA LO SPOSO! VIVA LA SPOSA!

A7
PIU' SI FA NOTTE E PIU' M'INNAMORO

F
MA QUANDO E' GIORNO DOPPIO LAVORO.

C
LAVORA COL SOLE LAVORA COL VENTO

F
SI PARTE ALL'ALBA SI TORNA AL TRAMONTO

A#
MA CON LA LUNA E IL CIELO SERENO

G7 C
MI STENDO SUL FIENO, AMORE, CON TE.

F6 C7 C9
VADO A LAVORARE MA SE FOSSI NATO RE

C7 F
FAREI FESTA INSIEME A TE

G7 C7
LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA

F6 C7 C9
VADO A LAVORARE SONO STANCO MA CHE FA

C7 F
LEI DI NOTTE NON LO SA

G7 Em
LA LA LA LA LA LA LA LA

F#6 C#7 C#9
VADO A LAVORARE MA SE FOSSI NATO RE

C#7 F#
FAREI FESTA INSIEME A TE

G#7 C#7
LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA LA

F#6 C#7 C#9
VADO A LAVORARE MA SE FOSSI NATO RE

C#7 F#
FAREI FESTA INSIEME A TE

G#7 C# F#
LA LA LA LA LA LA LA LA

domenica 5 febbraio 2012

Sanremo 1954 - Katyna Ranieri - Canzone da due soldi





Sanremo 1954

Tutto Sanremo dal 1951

I vincitori del Festival dal 1951

midi karaoke





Il testo

Nelle vecchie strade
del quartiere più affollato
verso mezzogiorno oppure al tramontar
una fisarmonica e un violino un po' stonato
capita assai spesso d'ascoltar
accompagnano un cantante d'occasione
che per poco niente canta una canzon.
E' una semplice canzone da due soldi
che si canta per le strade dei sobborghi
e risveglia in fondo all'anima i ricordi
d'una dolce e spensierata gioventù.
E' una semplice canzone per il cuore
poche note con le solite parole
ma c'è sempre chi l'ascolta e si commuove
ripensando al tempo che non torna più.
Si vede aprire piano pian
qualche finestra da lontan
c'è chi s'affaccia ad ascoltar e sospirar.
E' una semplice canzone da due soldi
che si canta per le strade dei sobborghi
per chi spera per chi ama per chi sogna
è l'eterna dolce storia dell'amor.

Il suo motivo all'indoman
seicento orchestre suonerà
vestito di mondanità ovunque andrà
ma la semplice canzone da due soldi
finirà per ritornare dove è nata
per la strada su una bocca innamorata
che cantando sogna la felicità.
Canzone da due soldi
due soldi di felicità.
accordi per chitarra

A#

Dm Gm
Nelle vecchie strade del quartiere piu' affollato

A7 A Dm
verso mezzogiorno oppure al tramontar

D Gm
una fisarmonica e un violino un po' stonato

Gm6 Dm A7 A#
capita assai spesso d'ascoltar

Dm Gm
e' una semplice canzone per il cuore

A Dm
poche note con le solite parole

D Gm
ma c'e' sempre chi l'ascolta e si commuove

Dm A7
ripensando al tempo che non torna piu'

Dm A Dm9
si vede aprire piano pian qualche finestra da lontan

Dm C FM7
c'e' chi s'affaccia ad ascoltar e sospirar

A7 Dm Gm
e' una semplice canzone da due soldi

A7 A Dm
che si canta per le strade dei sobborghi

DmM7 Dm D Gm
per chi spera per chi ama, per chi sogna

Gm6 Dm Gm6
e' l'eterna dolce storia dell'amor


Dm Gm A7 A Dm D Gm Gm6 Dm A7 A#



Dm Gm
qualche volta è una canzone da due soldi

A Dm
presentata dagli artisti piu' famosi

D Gm
eseguita con saxofoni e violini

Dm A7
ha un sapore di bellezza e novita'

Dm A Dm9
il suo motivo l'indoman che cento orchestre suoneran

Dm C FM7
vestito di mondanita' ovunque andra'

A7 Dm Gm
ma la semplice canzone da due soldi

A7 A Dm
finira' per ritornare dove e' nata

DmM7 Dm D Gm
per la strada su una bocca innamorata

Gm6 Dm Gm6
che cantando sogna la felicita'

Dm DmM7 Dm
che cantando sogna la felicita'