sabato 19 febbraio 2011

Sanremo 1952






Tutto Sanremo dal 1951

sanremo 1952 sanremo 1952




Tutto Sanremo 1951

Presenta: Nunzio Filogamo
Canzone vincitrice: "Vola colomba", cantata da Nilla Pizzi


Classifica, canzoni e cantanti
------------------------------------

1. Vola colomba (Bixio Cherubini-Carlo Concina) Nilla Pizzi - Download mp3

2. Papaveri e papere (Nino Rastelli-Mario Panzeri-Vittorio Mascheroni) Nilla Pizzi

3. Una donna prega (Pinchi-Virgilio Panzuti) Nilla Pizzi

4. Madonna delle rose (Giuseppe Fiorelli-Mario Ruccione) Oscar Carboni

5. Un disco dall’Italia (testo di Nisa; musica di Giovanni D'Anzi) Gino Latilla

6. L’attesa (testo di Biri; musica di Nino Ravasini) Gino Latilla

7. Perché le donne belle (Alessandro Sopranzi-Giovanni Fassino) Oscar Carboni

8. Vecchie mura (testo di Filibello; musica di Pier Emilio Bassi) Achille Togliani

9. Libro di novelle (Libero Citi-Mauro Casini) Achille Togliani

10. Nel regno dei sogni (testo di Mariano Rapetti; musica di Carlo Alberto Rossi) Nilla Pizzi e Achille Togliani

Non finaliste
--------------------

Al ritmo della carrozzella (Enzo Luigi Poletto-Piero Pavesio) Duo Fasano

Buonanotte (Ai bimbi del mondo) (Ettore Minoretti-Aldo Zara) Nilla Pizzi e Duo Fasano

Cantate e sorridete (testo di Gian Carlo Testoni-Fabio Fabor; musica di Carlo Donida) Oscar Carboni

Due gattini (Tata Giacobetti-Gorni Kramer-Trinacria) Duo Fasano

Il valzer di Nonna Speranza (testo di Gian Carlo Testoni; musica di Saverio Seracini) Nilla Pizzi e Duo Fasano

La collanina (Gian Carlo Testoni-Dino Olivieri) Achille Togliani

Malinconica tarantella (Gian Carlo Testoni-Enzo Ceragioli) Gino Latilla

Ninna nanna ai sogni perduti (Pier Emilio Bassi-Mario Panzeri-Gian Carlo Testoni) Nilla Pizzi

Pura fantasia (Aminta-Armando Fragna) Gino Latilla

Vecchio tram (Gian Luigi Callegari) Duo Fasano
---------------------------------------------------------

Nel 1952 i cantanti in gara da tre diventano cinque. 
E Nilla Pizzi stabilisce un vero record: prima con Vola colomba, 
seconda con Papaveri e papere e terza con Una donna prega. 
Canzoni ancora oggi nella memoria della musica italiana. 
Nilla Pizzi diventa l'indiscussa regina della musica italiana 
e dopo la premiazione il pubblico l'acclama, chiedendole di 
cantare Grazie dei fiori. La radio è ancora protagonista. 
E i cantanti diventano personaggi pubblici: ci si interessa 
della loro vita privata, dei loro amori, delle loro origini. 
Con il successo, per il Festival della Canzone Italiana, 
arrivano anche le prime polemiche.
(fonte archivio Rai)

1 commento: